Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PECHINO - Piu' di diecimila persone sono state evacuate dalla provincia del Jiangxi, nella Cina Meridionale a causa delle inondazioni provocate dalle violente piogge degli ultimi giorni. Lo afferma l'agenzia Nuova Cina.
Nella regione tre laghi artificiali minacciano di straripare. Ieri, frane provocate dalle piogge hanno provocato la morte di 17 persone nelle vicine province dello Yunnan e del Sichuan. L'ondata di maltempo che ha investito la Cina meridionale ha gia' causato la morte di 43 persone nelle ultime due settimane.
Per i prossimi giorni i meteorologi prevedono un perdurare delle piogge torrenziali mentre giovedi' o venerdi' dovrebbe arrivare sulla Cina meridionale il tifone Conson. Il tifone sta viaggiando verso le coste cinesi ad una velocita' di 119 chilometri all' ora, secondo l' Ufficio meteorologico del Guangdong.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS