Navigation

Cina: esplode autocisterna, almeno 18 morti e 190 feriti

È di almeno 18 morti e quasi 200 feriti il bilancio dell'esplosione di un'autocisterna avvenuta ieri su un'autostrada della Cina orientale, che ha causato il crollo di edifici e fabbriche. KEYSTONE/AP sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 14 giugno 2020 - 08:57
(Keystone-ATS)

È di almeno 18 morti e quasi 200 feriti il bilancio dell'esplosione di un'autocisterna avvenuta ieri su un'autostrada della Cina orientale, che ha causato il crollo di edifici e fabbriche. Lo rendono noto oggi autorità locali.

Sono 189 le persone ricoverate in ospedale in seguito alla tragedia avvenuta vicino alla città di Wenling, nella parte orientale della provincia dello Zhejiang. L'autocisterna trasportava gas liquido.

Secondo gli ultimi dati disponibili comunicati dalle autorità, 58'000 persone hanno perso la vita nel 2015 in incidenti stradali in Cina. Le violazioni del traffico sono responsabili di quasi il 90% degli incidenti mortali o con feriti nel paese.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.