Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SHANGHAI - È salito a 19 il numero delle vittime provocate dall'esplosione di una fabbrica di fuochi d'artificio avvenuta ieri nella città di Yichun nella provincia cinese nordorientale dello Heilongjiang. Lo riferisce l'Agenzia Nuova Cina.
I feriti sono oltre 150. Cinque le persone ancora disperse. L'esplosione era avvenuta ieri mattina e più di 2.000 persone sono state fatte evacuare perché ha danneggiato anche molte abitazioni nel raggio di un chilometro.
Nelle operazioni di soccorso sono state impiegate oltre 1.700 persone e 62 mezzi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS