Navigation

Cina: esplosione in internet-cafè, morti e feriti

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 dicembre 2010 - 21:25
(Keystone-ATS)

PECHINO - Almeno sei persone sono morte e 34 sono rimaste ferite stasera in seguito ad una violenta esplosione di cui non sono state accertate le cause e che ha completamente distrutto un internet-cafè nella Cina sud-occidentale. Lo ha reso noto l'agenzia di stampa ufficiale Nuova Cina.
La deflagrazione è avvenuta nella città di Kaili, nella provincia di Guizhu, verso le 22:30 ora locale (le 15:30 in Svizzera). Polizia locale e dipartimento provinciale di pubblica sicurezza hanno inviato soccorsi per estrarre le vittime dalle macerie e portare i feriti in ospedale.
La polizia ha perto un'inchiesta per determinare le cause dell'esplosione, che ha anche distrutto i vetri degli edifici circostanti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?