Navigation

Cina: fisco da Ai Wei Wei, deve pagare oltre 1 milione euro

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 novembre 2011 - 09:32
(Keystone-ATS)

Il fisco cinese ha intimato all'artista dissidente Ai Wei Wei di pagare 1,7 milioni di euro. Lo ha annunciato lui stesso definendo la mossa un tentativo di "stroncarlo".

"Oggi mi è arrivata una diffida scritta. Senza alcuna spiegazione. Abbiamo chiesto da dove fosse sbucata questa cirfra ma non ci hanno dato una risposta chiara", ha raccontato l'artista che quest'anno è stato arrestato e incarcerato per quasi tre mesi ufficialmente per evasione fiscale.

"La diffida dice che ho 15 giorni per pagare. Se non lo faccio posso essere condannato fino ad un massimo di sette anni", ha spiegato Ai Wei Wei che dal suo rilascio vive sotto sorveglianza senza la possibilità di lasciare Pechino.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?