Navigation

Cina: fuga di gas in miniera, nove morti e sette in trappola

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 agosto 2010 - 07:20
(Keystone-ATS)

SHANGHAI - Nove persone sono morte e sette sono ancora intrappolate in una miniera nella regione centrale cinese dell'Henan. Lo riferisce l'agenzia Nuova Cina.
Ieri sera dopo la mezzanotte 127 minatori erano a lavorare nella miniera di carbone Sanyuandong a Baiping, nella città di Defeng, quando c'é stata una fuga di gas.
Tra i minatori, 111 sono riusciti a mettersi in salvo uscendo dalla miniera. Per nove non c'é stato nulla da fare, mentre i soccorritori cercano di portare in salvo sette ancora intrappolati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.