Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SHANGHAI - Tre persone risultano disperse e circa 50.000 sono state fatte evacuare stamattina in Cina intorno alle 07:00 ora locale dopo che il fiume Yalu, gonfiatosi per le forti piogge, straripando ha allagato diverse parti della città di Dandong, nella provincia nord orientale cinese del Liaoning. Lo riferisce l'Agenzia Nuova Cina.
Circa 230 abitazioni sono crollate e in molte aree della città manca l'elettricità e sono stati interrotti i trasporti. Le strade intorno al fiume Yalu, che scorre al confine tra la Cina e la Corea del Nord, sono completamente allagate. Piogge violente sono cominciate ieri pomeriggio, abbattendosi su tutta la zona.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS