Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tragedia sul fiume Yangtze in Cina. La nave 'Dongfangzhixing' (Eastern Star, Stella dell'Est) con 458 persone a bordo è affondata durante una tempesta nel tratto del fiume che attraversa la contea di Jianli, parte della regione sud-occidentale cinese dello Hubei.

Finora 18 delle 458 persone a bordo sono state tratte in salvo e le vittime accertate sono cinque. Tra i superstiti ci sono il capitano e il capo ingegnere della nave, che sono stati fermati dalla polizia e vengono interrogati.

Non è chiaro cosa abbia causato l'affondamento dell'imbarcazione ma secondo alcuni media cinesi il capitano avrebbe parlato di un "tornado". Nel sud della Cina, dove è avvenuto l'incidente, il tempo è spesso inclemente in questa stagione e le operazioni di soccorso sono rese difficili dalla nebbia e dalla pioggia.

L'imbarcazione, una nave per il trasporto passeggeri, aveva a bordo 406 passeggeri di nazionalità cinese, cinque impiegati dell'agenzia turistica che ha organizzato la crociera e 47 membri dell'equipaggio. La maggior parte dei passeggeri ha tra i 50 e gli 80 anni di età. Sei di loro sono stati salvati dai sommozzatori che li hanno trovati intrappolati nel relitto della nave.

La nave era in viaggio da Nanchino a Chonqing, una rotta molto battuta dalle crociere turistiche, e si trovava nella provincia dell'Hubei quando si è verificato il dramma. Il premier Li Keqiang si è recato sul posto e ha raccomandato ai soccorritori di moltiplicare gli sforzi per trarre in salvo il maggior numero di persone. Secondo il sito web del quotidiano locale Hubei Daliy, 150 imbarcazioni e tremila persone sono impegnate nelle ricerche.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS