Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È salito ad almeno 114 morti il bilancio delle vittime dell'esplosione della scorsa settimana a Tianjin, nel nordest della Cina. Lo afferma l'agenzia Nuova Cina. I dispersi sono 70, in maggioranza vigili del fuoco.

Dei morti identificati, 39 erano pompieri e cinque poliziotti. Anche la maggioranza dei dispersi sono vigili del fuoco. Negli ultimi giorni una cinquantina di genitori e parenti dei pompieri, alcuni dei quali giovanissimi, hanno inscenato manifestazioni di protesta per la sorte dei loro cari e per le scarse informazioni fornite dalle autorità' locali.

I feriti ancora in ospedale sono centinaia, circa 60 dei quali sono in condizioni gravi, secondo fonti ospedaliere.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS