Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Cina sono state confiscate oltre 100'000 tonnellate di carne surgelata illegale, in parte vecchia di oltre quarant'anni. Il suo valore corrisponde a circa 450 milioni di franchi.

Stando a quanto riferisce il China Daily citando le autorità doganali, la carne di pollo, manzo e maiale è stata sequestrata nell'ambito di una serie di retate condotte nelle ultime settimane in tutto il paese. La carne "puzzava e ho quasi vomitato", ha dichiarato un inquirente della provincia di Hunnan.

Stando alle autorità doganali, i contrabbandieri acquistano la carne a poco prezzo all'estero e la importano illegalmente attraverso Hong Kong o il Vietnam. Già a inizio giugno l'agenzia di stampa ufficiale Xinhua aveva riferito di 130 arresti legati allo scandalo della carne.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS