Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministero degli Esteri cinese ha chiesto ufficialmente al Giappone il rilascio immediato e incondizionato dei 14 attivisti cinesi sbarcati sulle isole Diaoyu, governate dal Giappone, ma rivendicate dalla Cina. Lo riferisce il vice ministro cinese degli Esteri Fu Ying sul sito del ministero.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS