Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Con la firma di 19 accordi economici per un valore totale di oltre 6,5 miliardi di dollari, si è conclusa la prima giornata della visita ufficiale del premier cinese Li Keqiang ad Atene.

Oggi Li Keqiang ed il collega greco Antonis Samaras visiteranno gli impianti del gigante cinese Cosco nel porto del Pireo per dare il via alla collaborazione tra la società cinese e la Trainose, l'azienda che gestisce le ferrovie elleniche, con cui oggi comincia il trasporto dei prodotti della Huawei, il colosso cinese delle telecomunicazioni, verso l'Europa centrale. Al termine della visita al Pireo, il premier cinese sarà ricevuto dal presidente della Repubblica Karolos Papoulias.

"Questa è la mia prima visita in Grecia", ha detto Keqiang al termine dell'incontro con Samaras. "Qui mi sento come a casa mia. Quando la Grecia ha dovuto affrontare la crisi, la Cina ha avuto fiducia nelle sue possibilità di superarla", ha aggiunto.

Il premier cinese si è congratulato con Atene per il successo registrato nel piazzamento dei titoli di Stato lo scorso maggio e ha sottolineato che Pechino è pronta a partecipare all'asta di nuovi titoli di Stato greci, restando "un investitore responsabile e sul lungo periodo". "Il successo registrato dai titoli di Stato greci - ha detto ancora Keqiang - dimostra che il popolo greco è in grado di superare la crisi del debito pubblico".

Il premier greco, da parte sua, ha ribadito che "la Grecia può diventare 'la porta della Cina in Europa' e l'esordio di un corridoio europeo tra il vecchio continente e l'Estremo Oriente".

SDA-ATS