Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PECHINO - La Cina ha respinto le critiche sulla situazione dei diritti umani contenute in un documento del Dipartimento di Stato americano. Gli Usa, secondo l'agenzia governativa Nuova Cina, usano i diritti umani come "uno strumento politico".
In risposta al documento americano, Nuova Cina ha diffuso oggi un lungo rapporto sulla situazione dei diritti umani negli Usa, accusandoli tra l' altro di "limitare pesantemente i diritti civili e politici" dei suoi cittadini e di "porre restrizioni alla libertà di stampa".
Nel rapporto diffuso ieri, il Dipartimento di Stato sostiene che la situazione dei diritti umani in Cina è peggiorata rispetto agli anni passati. Nel documento l'accento viene messo sulle persecuzioni conto gli avvocati, la censura su Internet e le condizioni delle minoranze etniche tibetana e uighura.
Presentando il suo documento di risposta, Nuova Cina accusa Washington di "diffamare altri Paesi" e di "interferire nei loro affari interni" per "perseguire i propri interessi strategici".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS