Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Il Libro della Giungla", il nuovo kolossal della Disney che esce oggi in India, potrà essere visto dai bambini "solo se accompagnati dai genitori" a causa degli effetti speciali che incutono "troppa paura".

Il remake, ispirato al capolavoro di Rudyard Kipling e ambientato in India, è infatti stato classificato come 'U-A' dalla censura indiana, ovvero come pellicola che richiede la presenza dei genitori per i minori di 12 anni. La decisione è stata presa dagli ispettori della Central Board of Film Certification (CBFC) secondo i quali "gli effetti in 3D e sonori sono troppo "spaventosi" per i bambini. La limitazione ha suscitato molta ironia sulla stampa indiana e su social.

"Pensiamo che il film sia troppo pauroso - ha detto al 'Times of India' il responsabile del Comitato per la Censura (Censor Board) Pahlaj Nihilani - e quindi il comitato ha suggerito che siano i genitori a decidere se è appropriata la visione soprattutto per bambini più piccoli". Le scene 'paurose' sono quelle dove gli animali feroci sembra che 'escano' fuori dallo schermo grazie agli effetti tridimensionali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS