Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Scarlett Johansson vuole lasciare la Francia", titola un articolo del settimanale francese 'Voici" secondo cui l'attrice americana che già si era lamentata dei parigini "maleducati", penserebbe di trasferirsi in un altro Paese, forse in Svizzera.

La bella musa di Woody Allen, incinta e con un fidanzato francese, abita ormai da qualche mese nell'elegante VI arrondissement di Parigi, a due passi da Saint-Germain-des-Près. Per "Voici" ormai tra lei è la Francia "l'amore è finito" e vuole andarsene.

Scarlett aveva già annunciato lo scorso 26 marzo alla tv americana Cbs durante il "Late Late Show" di volere "andare in un Paese dove si può sciare, come la Svizzera, per respirare aria fresca, vedere paesaggi da sogno e mangiare la fondue".

Qualche mese prima al David Letterman Show la Johansson aveva già criticato duramente i parigini. "Quando sono sbarcata a Parigi - aveva detto - pensavo che quello che si raccontava sulla maleducazione dei parigini fosse falso.... ma questo, appunto, lo pensavo prima di trasferirmi...". E aveva aggiunto: "I francesi si spintonano per strada, è fastidioso. Ora ho cominciato a diventare aggressiva anch'io".

L'attrice cercò poi di riconciliarsi con gli abitanti della capitale, che lo scorso 28 febbraio l'hanno premiata con i César, gli Oscar del cinema francese: "I parigini - aveva detto in quell'occasione - sono brave persone". Nonostante quel tentativo di chiudere la vicenda, gli abitanti della capitale hanno però continuato a pubblicare commenti ironici su internet e sui social network lanciando sondaggi tra "favorevoli o contrari" a Scarlett o ancora facendo una lista di "consigli per sopravvivere nella capitale francese": da "non mettere i tacchi alti sul pavé", fino a "non insultare mai i parigini", "non dire che New York è meglio di Parigi" o "non illuderti di non ingrassare".

SDA-ATS