Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Emmanuelle Riva alla consegna del Cesar nel febbraio del 2013.

Keystone/EPA/YOAN VALAT

(sda-ats)

L'attrice Emmanuelle Riva è morta ieri a 89 anni. Lo si apprende oggi dai media francesi. Nel 2013 ottenne un Cesar come miglior attrice per "Amour", film su una coppia di anziani di fronte alla malattia (il marito era interpretato da Jean-Louis Trintignant).

Emmanuelle Riva ha avuto una carriera straordinariamente lunga e ricca di riconoscimenti, a cominciare dal ruolo da protagonista in "Hiroshima mon amour" (1959), diretto da Alain Resnais, che la rivelò al pubblico. Subito dopo la chiamò Gillo Pontecorvo per "Kapò", quindi "Adua e le compagne" di Antonio Pietrangeli. Di lei in Italia si ricordano anche "Le ore dell'amore" (1963), diretto da Luciano Salce, e soprattutto "Gli occhi, la bocca" di Marco Bellocchio (1982).

Nel 1961, per la sua interpretazione ne "Il delitto di Thérèse Desqueyroux" di Georges Franju ottenne il premio per la miglior interpretazione femminile alla Mostra di Venezia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS