Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Sam Mendes, il regista inglese di "American Beauty", "Era mio padre" e "Revolutionary Road", è in trattative per dirigere il prossimo "James Bond", il film numero 23 della saga di Ian Fleming. La notizia arriva da "The Hollywood Reporter" e da vari siti specializzati.
La Mgm e il team produttivo, che comprende al solito Barbara Broccoli e Michael Wilson stanno cercando di velocizzare la preparazione per cominciare al massimo le riprese a giugno e poter uscire nelle sale nel 2011.
Il sexy attore inglese dagli occhi di ghiaccio Daniel Craig sarà ancora 007. Con Mgm c'è ancora la Sony che ha coprodotto e distribuito i più recenti film della serie.
Gli abituali sceneggiatori Neal Purvis e Robert Wade stanno scrivendo, con Peter Morgan, scrittore in piena ascesa dopo aver firmato i copioni di "The Queen" e "Frost/Nixon".
Per il 45enne britannico Sam Mendes, sposato con Kate Winslet da cui ha avuto due figli, si tratterà del primo film veramente di azione, anche se è del 2005 una sua precedente opera del genere, "Jarhead" ambientata nella prima guerra del Golfo.
Con "James Bond", Sam Mendes dovrà battere il precedente "Quantum of Solace" del regista svizzero Marc Forster, che incassò in tutto il mondo 586 milioni di dollari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS