Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres (a sinistra).

Keystone/EPA REUTERS POOL/PIERRE ALBOUY / POOL

(sda-ats)

Il Segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha aperto oggi a Ginevra la conferenza sulla riunificazione di Cipro.

Questa è stata preceduta da tre giorni di colloqui tra il leader greco-cipriota Nicos Anastasiades e il leader turco-cipriota Mustafa Akinci, facilitati dal consigliere speciale delle Nazioni Unite Advisor Espen Barth Eide.

Alla conferenza, definita "storica" da Espen Barth Eide, partecipano i capi della diplomazia delle cosiddette potenze garanti di Cipro, ovvero Grecia, Turchia e Regno Unito. Sono inoltre presenti, il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ed il capo della diplomazia dell'Ue, Federica Mogherini.

"È la prima volta in questo processo che le potenze garanti incontrano i ciprioti per discutere le questioni della sicurezza e delle garanzie", aveva sottolineato ieri Espen Barth Eide in una conferenza stampa.

Cipro è divisa in due dall'estate del 1974 quando, dopo un fallito colpo di Stato di nazionalisti greco-ciprioti contro l'allora presidente Makarios III, ispirato dalla giunta militare al potere ad Atene e teso a riunificare Cipro alla 'madrepatria' greca, Ankara decise di inviare sull'isola una forza militare d'occupazione - ancora presente nel Paese - a difesa della minoranza turco-cipriota.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS