Navigation

Cipro: nel nord "il peggior incendio da 25 anni"

Un vasto incendio si è sviluppato nelle scorse ore nella parte settentrionale di Cipro, governata da un'amministrazione filo-turca (foto d'archivio). KEYSTONE/AP/ANDREAS LAZAROU sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 maggio 2020 - 20:22
(Keystone-ATS)

Un maxi-incendio si è sviluppato nelle scorse ore nella parte settentrionale di Cipro, governata da un'amministrazione filo-turca riconosciuta solo da Ankara.

Secondo le autorità locali, citate da Anadolu, quello scoppiato ieri è diventato il rogo più grave da 25 anni, quando le fiamme bruciarono parte delle montagne di Basparmak in greco). Stando alle indagini iniziali, le fiamme hanno avuto originate da un corto circuito elettrico in una zona militarizzata.

Alcuni elicotteri sono giunti anche dalla Turchia per contribuire a domare i roghi. Le attività di spegnimento proseguono tuttora.

Nel corso degli ultimi giorni si erano già registrati una ventina di incendi a Cipro nord, alimentati anche dalle alte temperature, ben al di sopra la media stagionale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.