Navigation

Cisgiordania: domani proteste contro annessioni Israele

Vista sulla città di Gerico dall'insediamento israeliano di Mitzpe Yeriho. Keystone/AP/ODED BALILTY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 giugno 2020 - 18:39
(Keystone-ATS)

Al-Fatah - il maggior partito palestinese, quello del presidente Abu Mazen - ha indetto per domani una serie di manifestazioni in tutti i Territori contro i progetti di annessione da parte di Israele.

Lo ha confermato a nome dell'organizzazione Jibril Rajoub, chiarendo che le "assemblee nazionali" sono esentate dal lockdown che riguarda la lotta al coronavirus - i cui casi stanno risalendo in Cisgiordania - anche se queste si svolgeranno secondo le norme del distanziamento e con le mascherine.

La manifestazione principale sarà a Gerico, nel cuore della Valle del Giordano, parte dei Territori che Israele vorrebbe annettere e alla quale è annunciata la presenza di esponenti dell'Ue, dell'Onu e della Giordania.

"Mi auguro con tutto il cuore che tutti i palestinesi, siano della Cisgiordania, della Striscia di Gaza o di Gerusalemme o nella diaspora, partecipino. Questa iniziativa - ha sottolineato Rajoub - non è di al-Fatah o di Hamas, ma appartiene all'intero popolo palestinese in tutti i livelli della società."

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.