Nonostante le difficili condizioni economiche in Cina e in Europa, Clariant ritiene di aver iniziato bene il 2015. Nel primo trimestre, il fatturato del gruppo chimico basilese è sì sceso del 2% a 1,47 miliardi di franchi, ma in valute locali è cresciuto del 4%.

L'utile netto delle attività perseguite si è attestato a 87 milioni. Nello primo trimestre del 2014 si era invece registrato una perdita di 39 milioni.

L'utile operativo EBIT è da parte sua cresciuto dell'1% a 142 milioni di franchi. Il cash-flow operativo è stato di 14 milioni, contro -51 milioni un anno fa.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.