Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo basilese di specialità chimiche Clariant ha trovato un acquirente per il suo comparto detergenti e prodotti intermediari, uno dei cinque da cui cercava di separarsi. E' passato alla società di investimenti industriali ICIG, per 58 milioni di franchi.

Questo comparto ha generato nel 2012 un fatturato di 280 milioni di franchi, ricorda oggi Clariant in un comunicato e dà lavoro a 660 persone in Europa, soprattutto in Germania e Francia.

All'inizio di ottobre Clariant aveva già concluso la vendita delle sue attività di chimica tessile, carte speciali ed emulsioni, andate alla società americana di partecipazioni SK Capital, raggruppate nella società Archroma. L'ammontare dell'operazione è di 425 milioni di franchi.

Il gruppo basilese è ancora alla ricerca di un acquirente per un altro settore da cui intende separarsi, che riguarda il cuoio (Leather Services).

ICIG (International Chemical Investors Group) aveva già acquisito altre unità di Clariant, in particolare nel 2007 Custom Manufacturing, attiva nei prodotti intermediari e componenti destinate all'industria agrochimica, farmaceutica e dei polimeri

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS