Navigation

Clariant collabora con Merck e Sabic

Clariant ha sviluppato con la tedesca Merck KGaA e la saudita Sabic una tecnologia che permette di migliorare il riciclaggio delle pellicole da imballaggio in plastica. KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 settembre 2019 - 08:37
(Keystone-ATS)

Clariant ha sviluppato con la tedesca Merck KGaA e la saudita Sabic una tecnologia che permette di migliorare il riciclaggio delle pellicole da imballaggio in plastica. Basata sui laser, rende possibile la rimozione delle informazioni apposte con l'inchiostro.

"In materia di riciclaggio, meno inchiostro significa meno contaminazione", si legge in un comunicato odierno del gruppo chimico basilese, che ha in Sabic il principale azionista. Quest'ultimo porta l'esperienza nelle resine necessaria alla produzione dei polimeri destinati alle pellicole. Merck fornisce invece le conoscenze nei pigmenti e nelle marcature.

Clariant ha sviluppato le formule utilizzate nell'operazione. La nuova tecnologia sarà presentata in occasione del salone internazionale delle materie plastiche che si svolgerà dal 16 al 23 ottobre a Düsseldorf, in Germania.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.