Navigation

Clima: comunità indigene del Brasile manifestano a Bruxelles

Le comunità indigene del Brasile sono giunte a Bruxelles per chiedere all'UE "di interrompere il contributo dell'Europa alla distruzione delle foreste e alle relative violazioni dei diritti umani". KEYSTONE/AP/VIRGINIA MAYO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 novembre 2019 - 17:15
(Keystone-ATS)

Le comunità indigene del Brasile sono a Bruxelles per chiedere al vicepresidente della Commissione UE, Frans Timmermans, "di interrompere il contributo dell'Europa alla distruzione delle foreste e alle relative violazioni dei diritti umani".

I leader delle regioni brasiliane dell'Amazzonia, di Cerrado, di Pantanl e di Mata Atlantica oggi hanno manifestato fuori dal quartier generale della Commissione europea, mentre domani incontreranno Timmermans, a qualche giorno di distanza dall'assassinio di Paulo Paulino Guajajara, un ambientalista difensore delle foreste dell'Amazzonia, riferisce in una nota di Greenpeace.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.