Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Entro il 2030 la Russia ridurrà i gas serra del 30% rispetto al 1990: lo ha promesso il leader del Cremlino Vladimir Putin alla conferenza Onu sul clima in corso a Parigi, come riferiscono le agenzie russe.

"Abbiamo oltrepassato le nostre responsabilità nel protocollo di Kyoto", ha sottolineato, ricordando che tra il 1991 e il 2012 "la Russia non solo ha impedito la crescita dei gas serra, ma li ha anche ridotti notevolmente e grazie a questo non è finito in atmosfera un equivalente di circa 40 miliardi di tonnellate di anidride carbonica", di poco inferiore al totale dei gas serra (46 mld di tonnellate) emessi da tutti i paesi del mondo nel 2012.

"Cioè possiamo dire che gli sforzi della Russia hanno consentito di frenare il riscaldamento globale di circa un anno", ha aggiunto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS