Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Consiglio Nazionale ha deciso oggi, con 128 voti contro 65, di archiviare un'iniziativa parlamentare di Carlo Sommaruga (PS/GE) che chiedeva di perseguire d'ufficio i casi di corruzione nel settore privato, in particolare a livello sportivo. Un progetto di legge che prevede una simile disposizione è già stato trasmesso al Parlamento a fine aprile.

Il testo del governo prevede di sanzionare le "mazzette" per l'attribuzione di grandi avvenimenti sportivi, ha ricordato Yves Nidegger (UDC/GE) a nome della commissione. La revisione del codice penale prevede il perseguimento d'ufficio della corruzione privata.

Daniel Jositsch (PS/ZH) ha sottolineato invano che, anche se l'iniziativa non è più necessaria, in casi simili generalmente viene sospesa e non archiviata perché non si può prevedere l'esito dei dibattiti in parlamento.

SDA-ATS