Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Il contrassegno stradale per le biciclette verrà definitivamente abolito. Dopo gli Stati, anche il Consiglio Nazionale, con 96 voti contro 51, ne ha approvata oggi la soppressione, attraverso una modifica della legge sulla circolazione stradale. La maggioranza ha ritenuto inutile la vignetta, dato che il 90% della popolazione dispone già di un'assicurazione responsabilità civile.
Franziska Teuscher (Verdi/BE) ha dichiarato invano che il contrassegno costituisce un sistema che funziona bene e che, oltre a coprire danni fino a 2 milioni di franchi, permette di ritrovare più facilmente le biciclette rubate.
La Camera del popolo ha d'altra parte accettato una correzione del Consiglio federale che intende fare in modo che la protezione delle vittime di danni provocati da un incidente sia assicurata meglio. Il governo fisserà la data di entrata in vigore della nuova disposizione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS