Primo giorno di dibattiti al Consiglio nazionale sul preventivo 2019 della Confederazione e prime economie - seppur limitate - rispetto al progetto governativo.

La maggioranza di destra della Camera del popolo ha in particolare deciso un taglio trasversale di 19 milioni alla voce "Spese per beni e servizi" e un altro di 45 milioni nell'aiuto sociale per il settore dell'asilo. Il plenum ha invece risparmiato il personale federale. La sinistra non è poi riuscita a far approvare un gesto di generosità nei confronti dell'aiuto allo sviluppo.

Il budget 2019 approvato dal Consiglio federale attesta entrate pari a 73,6 miliardi di franchi e uscite per 72,3 miliardi, con un'eccedenza di 1,3 miliardi. Tale avanzo è dovuto a maggiori introiti fiscali, ma anche alla bocciatura della previdenza vecchiaia 2020 e della terza riforma della fiscalità delle imprese, che ha generato minori uscite, ha spiegato il ministro delle finanze Ueli Maurer.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.