Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Parlamento deve poter dire la sua sul programma di legislatura, affidando mandati al governo. Con 87 voti contro 69, il Consiglio nazionale ha ribadito questo punto di vista.

Il dossier torna agli Stati, che finora hanno espresso la volontà di tornare al vecchio sistema, in base al quale le Camere si accontentano di prendere nota dei propositi del Consiglio federale.

Il ritorno al passato non ha sedotto i consiglieri nazionali, ad eccezione di esponenti UDC e PLR. Per la maggioranza del plenum è essenziale che il Parlamento influenzi la concezione delle grandi direttive politiche.

La minoranza mirava a evitare il tempo "perso" dai parlamentari nel discutere l'agenda politica del governo e nel trattare ogni singolo obiettivo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS