Tutte le notizie in breve

Via libera alle votazioni finali (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/ANTHONY ANEX

(sda-ats)

L'unica divergenza rimasta sulla sorveglianza delle imprese finanziarie è stata appianata. Il Nazionale ha infatti seguito tacitamente la linea dettata dagli Stati. Il dossier è pronto per le votazioni finali.

Con la nuova norma, la Svizzera emetterà un numero d'identificazione unico e standardizzato a livello internazionale per meglio sorvegliare le imprese attive nel settore finanziario.

La divergenza risiedeva nel fatto che gli Stati, seguendo il parere governativo, non hanno voluto che l'attribuzione e il rinnovo di tale numero vengano effettuati solo su esplicita richiesta. Ora il Nazionale si è allineato alla Camera dei Cantoni.

Secondo la commissione, la nuova disposizione permetterà di migliorare la qualità dei dati finanziari e faciliterà la valutazione dei rischi sistemici connessi alle transazioni finanziarie.

La competenza di attribuire il numero internazionale - denominato Legal Entity Identifier (LEI) - sarà dell'Ufficio federale di statistica (UST), che già ora si occupa di tale pratica per la Svizzera. La revisione non comporterà ulteriori costi per la Confederazione.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve