Navigation

CN: sviluppo AI, camera rinuncia a riduzione rendite per figli

Sviluppo AI: il Nazionale rinuncia alla riduzione delle rendite per figli KEYSTONE/ANTHONY ANEX sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 dicembre 2019 - 09:36
(Keystone-ATS)

La rendita per figli nell'ambito dell'Assicurazione invalidità (AI) non sarà diminuita. Vista l'opposizione del Consiglio degli Stati, oggi il Nazionale vi ha rinunciato nell'esame delle divergenze in merito al progetto "Ulteriore sviluppo dell'AI".

Il taglio delle rendite per figli (dal 40 al 30% della rendita principale), deciso dal Nazionale in prima lettura, non era piaciuto ai "senatori" tenuto conto dell'introduzione del sistema di rendite lineare che prevede già una riduzione dei versamenti. Tale riduzione, è stato nuovamente sottolineato oggi, metterebbe in pericolo l'intero progetto in caso di votazione.

In precedenza le due camere si erano già accordate sul punto essenziale della riforma: il passaggio dall'attuale rendita a scatti al sistema lineare. Con l'attuale modello molti beneficiari di una rendita non sono motivati a lavorare di più, perché a causa degli effetti soglia il loro reddito disponibile non aumenta.

Il dossier torna agli Stati per divergenze minori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.