Navigation

Coalizione ministri finanze per il clima, arriva la Svizzera

Ueli Maurer è sempre più internazionale. KEYSTONE/AP/RICHARD DREW sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 ottobre 2019 - 12:42
(Keystone-ATS)

Anche la Svizzera entra a far parte della coalizione mondiale dei ministri delle finanze per un'azione in favore del clima, fondata in aprile a margine delle riunioni di primavera delle istituzioni di Bretton Woods.

Il presidente della Confederazione Ueli Maurer parteciperà per la prima volta a un incontro dell'organismo, durante il corrente mese di ottobre, in occasione del vertice annuale del Fondo monetario internazionale (FMI) e della Banca mondiale.

La coalizione conta attualmente più di 40 Stati membri e ha un'ampia base geografica, informa il Dipartimento delle finanze (DFF) in un comunicato odierno. Al momento è previsto un incontro annuale a livello ministeriale. La segreteria dell'organo è subordinata alla Banca mondiale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.