Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La coda della tempesta che ha imbiancato di neve gli Usa arriva in queste ore sulla Gran Bretagna, a cominciare dalla Scozia, dall'Inghilterra nord-occidentale e dal Galles, ma non porta a queste latitudini altre nevicate quanto piuttosto vento forte e piogge.

Fenomeni intensi si verificano per ora in Cumbria (Inghilterra), già colpita ripetutamente nelle quattro ondate di alluvioni abbattutesi su alcune regioni del regno dall'inizio dell'inverno, e in Scozia.

Disagi sono segnalati al traffico stradale, con alcuni tir sbilanciati e ribaltati da raffiche che hanno superato i 100 chilometri all'ora, e a quello marittimo, fra traghetti fermi e collegamenti sospesi con alcune isole scozzesi e porti dell'Irlanda del Nord.

Nuove allerta inondazioni sono state intanto diramate oggi dalle autorità in nove diverse aree del Paese e sono già in vigore, ma i luoghi in cui gli argini sono sotto osservazione per le prossime ore sono oltre 80, riferisce la Bbc.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS