Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tempi duri per il tradizionale marchio di calze Fogal, a rischio fallimento così come l'altra impresa tessile Lahco. I negozi svizzeri sono stati chiusi stamattina.

KEYSTONE/WALTER BIERI

(sda-ats)

Nuove brutte notizie per l'industria tessile svizzera: i due marchi tradizionali Fogal e Lahco of Switzerland, rispettivamente di calze e collant da una parte e costumi da bagno dall'altra, si apprestano a scomparire.

La procedura di fallimento delle due aziende, in mano allo stesso grande investitore, è stata avviata oggi dall'ufficio fallimenti di Küsnacht (ZH). Colpito anche il negozio di Lugano.

In Svizzera il provvedimento riguarda 35 dipendenti attivi per lo più nella produzione a Erlenbach (ZH), informava questa mattina un comunicato delle imprese in cui veniva annunciato il deposito dei bilanci al Tribunale distrettuale di Meilen (ZH). L'insolvenza avrà conseguenze anche sulle consociate internazionali.

Fogal è nota anche al grande pubblico: essa ha prodotto, in collaborazione con Catherine Martin, calze per il remake della produzione cinematografica hollywoodiana del 2013 "Il grande Gatsby" con Leonardo DiCaprio e Carey Mulligan. Per questo film, nel 2014, Martin si era aggiudicata un Oscar per i migliori costumi, indica il fabbricante sulla sua pagina internet.

Gli otto negozi svizzeri sono stati chiusi in mattinata. Si tratta di sei propri punti vendita e due boutique situate nei grandi magazzini Globus di Zurigo, ha riferito all'ats un portavoce.

Le difficoltà finanziarie delle due imprese tessili sono state causate dall'improvviso decesso del loro principale azionista, il tedesco Eberhard von Koerber (classe 1938), lo scorso 3 agosto. Ciò ha creato un vuoto che neanche l'impegno di tutti i soggetti coinvolti ha potuto colmare, aggiunge la nota.

L'ex membro di direzione della BMW, poi di ABB, aveva assunto la presidenza del gruppo zurighese lo scorso anno. In precedenza azionista di minoranza di Lahco/Fogal, aveva dovuto procedere ad un aumento di capitale per rilevare l'azienda, ha precisato il portavoce.

Lahco aveva acquisito Fogal nel novembre 2015 da Gaydoul Group, società zurighese di proprietà della famiglia Gaydoul, erede dei negozi Denner, poi venduti a Migros. Gaydoul Group, che controlla anche il fabbricante di scarpe Navyboot, aveva ripreso Fogal nell'ottobre 2009.

Le origini del marchio Fogal risalgono al 1921 mentre quelle di Lahco al 1922. Quest'ultimo è stato fondato a Baden (AG) e ha iniziato a produrre costumi da bagno negli anni '30. Fogal ha invece aperto il suo primo negozio nella città sulla Limmat nel 1923, il suo fondatore Léon Fogal ottenne un grande successo commerciale con l'importazione delle prime calze in nylon nel 1939.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS