Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Continua ad aggravarsi il bilancio di vittime della valanga di fango che si è abbattuta sulla località colombiana di Mocoa.

KEYSTONE/EPA EFE/LEONARDO MUÑOZ

(sda-ats)

Continua ad aggravarsi il bilancio di vittime della valanga di fango che si è abbattuta sulla località colombiana di Mocoa, nel sud del Paese: il presidente Juan Manuel Santos ha annunciato che i morti sono ormai 254, e i feriti 203.

"Disgraziatamente il numero di morti è salito a 254. Le nostre preghiere sono con loro e con le loro famiglie", scritto Santos su Twitter, rilanciando l'hashtag #MocoaSomosTodos (Siamo tutti Mocoa).

Poco prima, in un discorso televisivo, il presidente ha chiesto a tutti i colombiani di unirsi per contribuire a ricostruire il capoluogo del dipartimento di Putumayo.

"Con la generosità che ci ha sempre contraddistinti, dobbiamo tendere la mano ai nostri compatrioti in questo momento di dolore e difficoltà. Ci vorrò tempo e pazienza ma andremo avanti. Mocoa ce la farà, Putumayo ce la farà, la Colombia ce la farà", ha sottolineato Santos.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS