Tutte le notizie in breve

Continua ad aggravarsi il bilancio di vittime della valanga di fango che si è abbattuta sulla località colombiana di Mocoa.

KEYSTONE/EPA EFE/LEONARDO MUÑOZ

(sda-ats)

Continua ad aggravarsi il bilancio di vittime della valanga di fango che si è abbattuta sulla località colombiana di Mocoa, nel sud del Paese: il presidente Juan Manuel Santos ha annunciato che i morti sono ormai 254, e i feriti 203.

"Disgraziatamente il numero di morti è salito a 254. Le nostre preghiere sono con loro e con le loro famiglie", scritto Santos su Twitter, rilanciando l'hashtag #MocoaSomosTodos (Siamo tutti Mocoa).

Poco prima, in un discorso televisivo, il presidente ha chiesto a tutti i colombiani di unirsi per contribuire a ricostruire il capoluogo del dipartimento di Putumayo.

"Con la generosità che ci ha sempre contraddistinti, dobbiamo tendere la mano ai nostri compatrioti in questo momento di dolore e difficoltà. Ci vorrò tempo e pazienza ma andremo avanti. Mocoa ce la farà, Putumayo ce la farà, la Colombia ce la farà", ha sottolineato Santos.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve