Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BOGOTÀ - Le copie di tre statue dello scultore colombiano Fernando Botero contenevano cocaina nell'impasto usato per modellarle. Secondo quanto riferisce la BBC online, lo ha scoperto la polizia di Bogotà poco prima che le opere fossero spedite a Madrid.
Nell'impasto di argilla utilizzato per realizzare le copie, l'antidroga di Bogotà ha trovato 16 chili di cocaina destinata probabilmente ai mercati europei, stando alla polizia.
Un portavoce ha detto che i narcos fanno ricorso a sistemi sempre più sofisticati per camuffare le loro attività e che è singolare che anche uno scultore colombiano di fama internazionale come Botero sia stato utilizzato senza nessun riguardo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS