Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tredici soldati colombiani sono stati uccisi ieri in un attacco delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc) contro una pattuglia militare alla frontiera col Venezuela.

"A seguito di un'azione terroristica da parte delle Farc due sottoufficiali ed 11 soldati sono stati assassinati", afferma in un comunicato l'esercito colombiano. L'attacco è avvenuto in una zona rurale della città di confine Tame, nel dipartimento di Arauca.

Il comunicato non specifica le circostanze dell'accaduto, ma i media colombiani citando i militari parlano di un'imboscata. La notizia dell'attacco è stata data a poche ore dalla ripresa, domani a Cuba, dei colloqui di pace tra il governo colombiano e le Farc, che avevano deciso venerdì una "pausa" nei negoziati.

I guerriglieri delle Farc, che conterebbero circa 8.000 combattenti, negoziano da novembre all'Avana un accordo di pace col governo colombiano per mettere fine ad un conflitto che va avanti da quasi mezzo secolo, il più lungo dell'America latina.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS