Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Noé Suarez Rojas, fratello di "Mono Jojoy", il capo militare delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (Farc), è stato fucilato dalla stessa organizzazione guerrigliera, dopo aver affrontato un "processo rivoluzionario" per "mancanza di disciplina" e "decadenza", ha rivelato la Fondazione Nuovo Arcobaleno, citata dalla stampa locale.

Secondo informazioni in possesso della Fondazione - creata da Leon Valencia, un ex guerrigliero dell'Esercito di Liberazione Nazionale (Eln) che ora si dedica a studiare la violenza nel paese - "Grannobles", questo il suo nome di guerra, è stato arrestato e fucilato nel gennaio scorso, dopo essere stato richiamato all'ordine in diverse occasioni, per gravi mancamenti alla disciplina interna delle Farc.

Fratello di Victor Julio Suarez Rojas, alias "Mono Jojoy" - considerato il capo militare delle Farc, morto in un'operazione militare nel 2010 - "Grannobles", accusato di traffico di droga in Colombia, era anche ricercato dalla giustizia americana per il sequestro ed omicidio di tre militanti dei diritti delle popolazioni indigene nel 1999.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS