Paura in Colombia per l'eruzione del vulcano Nevado del Ruiz, il secondo più attivo del Paese: il governo locale ha chiesto l'evacuazione urgente di quasi 5 mila abitanti, in gran parte indigeni, dall'area circostante. Un'esplosione dello stesso cratere nel 1985 ha provocato la morte di 25 mila persone.

L'attività del vulcano, che si trova a 180 km dalla capitale Bogotà ed è alto oltre 5 mila metri, ha cominciato a intensificarsi nella serata di ieri. Il presidente colombiano, Juan Manuel Santos, ha utilizzato anche il suo 'Twitter' per avvisare che nella zona era nel frattempo scattato l'allerta rosso, che equivale a "pericolo".

I servizi di emergenza hanno chiesto ai 4.800 residenti nella comunità di Caldas e nella vicina provincia di Tolima di abbandonare le loro case e proteggersi in un luogo sicuro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.