Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La cancelliera tedesca Angela Merkel non esclude la possibilità di espulsioni più veloci per gli stranieri che compiono reati. Lo ha detto nella conferenza stampa dopo l'incontro con il primo ministro romeno Dacian Ciolos, commentando i fatti di Colonia.

Per la cancelliera è necessario trarre estese conseguenze da quanto accaduto: ad esempio valutare se finora sia stato fatto abbastanza per le espulsioni di stranieri macchiatisi di reati. "Bisogna dare segnali chiari", ha concluso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS