Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Sicurezza militare ha bisogno di un nuovo comandante: il rapporto di lavoro con il brigadiere Beat Eberle è stato infatti rescisso dal Consiglio federale. Sulle motivazioni è stato deciso di mantenere il silenzio.

La notizia è stata diffusa domenica dalla "Zentralschweiz am Sonntag". La commissione sulla sicurezza del Consiglio degli Stati ne è stata informata oggi. Non le sono però stati indicati i motivi, ha indicato all'ats il presidente della commissione Alex Kuprecht (UDC/SZ).

Il Consiglio federale aveva nominato Eberle, 55 anni, come comandante della Sicurezza militare a marzo 2012. Precedentemente era stato tra le altre cose comandante di SWISSCOY in Kosovo, addetto alla difesa in Stoccolma e comandante della polizia cantonale grigionese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS