Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Commissione della Concorrenza (COMCO) ha deciso di sanzionare con una multa complessiva di 161 mila franchi tre imprese facenti parte di un cartello nel settore della pulizia delle gallerie. Le aziende coinvolte si sono scambiate per diversi anni informazioni riguardanti i prezzi e le aggiudicazioni, al fine di ripartire tra di esse i mandati ottenuti tramite appalti pubblici.

Nel corso dell'inchiesta, le tre ditte coinvolte hanno ammesso di aver ostacolato la libera concorrenza e hanno così potuto beneficiare di una riduzione della sanzione.

Le aziende coinvolte solo la ISS Kanal Services AG - che, come prima autodenunciante, ha beneficiato di un azzeramento della pena -, la Franz Pfister Maschinelle Reinigungs AG - multa ridotta del 50% -, e la Besa Strassenunterhalt AG (-10% di multa).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS