Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il volume d'affari del commercio al dettaglio ha registrato in aprile un aumento reale su base annua dello 0,4%, mentre in termini nominali - senza tener conto dei giorni festivi e delle variazioni stagionali - è risultata una flessione dello 0,6%. Rispetto a marzo, comunica oggi l'Ufficio federale di statistica, le vendite sono scese dello 0,9% in termini reali e dell'1,3% in termini nominali.

Al netto dei carburanti il commercio al dettaglio è salito dello 0,6% rispetto ad aprile 2013 (-0,3% in termini nominali). Le vendite di prodotti alimentari, bevande e tabacco hanno evidenziato un incremento dell'1,2% (in termini nominali: +2,0%), mentre il comparto non alimentare ha registrato un aumento dello 0,4% (in termini nominali: -1,4%).

Rispetto a marzo 2014 risulta una contrazione dello 0,7% in termini reali (in termini nominali: -1,2%). Alimentari e tabacchi sono regrediti dello 0,3% (in termini nominali: -0,6%). Il comparto non alimentare è calato dello 0,1% (in termini nominali: +0,2%).

SDA-ATS