Dopo il Consiglio degli Stati, anche la Commissione delle finanze del Consiglio nazionale è d'accordo che la Confederazione partecipi al risanamento della cassa pensioni delle FFS. Ha accolto il progetto di risanamento con 16 voti contro 2 e 6 astenuti.

Per la maggioranza della commissione, il Contributo della Confederazione di 1,148 miliardi di franchi è necessario in quanto non vi sono alternative. Nel contempo, la commissione ha ribadito che questo dovrà essere l'ultimo contributo di questo tipo.

Con 16 voti contro 7 e 1 astenuto, la commissione ha approvato una propria mozione che incarica il Consiglio federale di adottare i provvedimenti necessari affinché le aziende di proprietà della Confederazione o a essa vicine non ricevano più ulteriori sostegni finanziari per il risanamento delle loro casse pensioni. Quella delle FFS si trova da anni in una situazione di sotto-copertura.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.