Navigation

Commissione CN: tirata d'orecchi alla NAGRA

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 novembre 2012 - 17:38
(Keystone-ATS)

La Società cooperativa nazionale per l'immagazzinamento di scorie radioattive (NAGRA) è stata nuovamente redarguita. La Commissione dell'ambiente, della pianificazione del territorio e dell'energia del Consiglio nazionale ha infatti criticato il lavoro della cooperativa, dopo la pubblicazione nella stampa di un documento interno.

Quest'ultimo citava solo due siti d'immagazzinamento: il Weinland zurighese per le scorie altamente radioattive e il Bözberg (AG) per quelle mediamente e debolmente radioattive. Orbene, ufficialmente sono ancora allo studio sei siti.

I rappresentanti della NAGRA hanno deplorato davanti alla commissione questo incidente. Hanno garantito che non vi è una selezione di siti a questo stadio della procedura e che nella valutazione la priorità va alla sicurezza e alla fattibilità tecnica.

I deputati - secondo un comunicato odierno - hanno comunque richiamato la NAGRA all'ordine. Vicende del genere rischiano infatti di influire sulla scelta del sito e potrebbero mettere in causa la credibilità della cooperativa. L'indipendenza e l'obiettività di quest'ultima sono d'importanza capitale nello svolgimento del mandato affidatole.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?