Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - La Commissione di politica estera del Consiglio degli Stati ritiene che il Consiglio federale debba bloccare gli averi depositati in Svizzera dall'ex presidente tunisino Zine el-Abdine Ben Ali. Lo ha reso noto questa sera la stessa commissione al termine di una riunione.
Il governo dovrebbe congelare provvisoriamente questi beni, qualora dovessero trovarsi in Svizzera, ha affermato il presidente della commissione Eugen David al telegiornale dell'emittente svizzerotedesca SF. Il Consiglio federale deve considerare gli interessi elvetici ma anche quelli del popolo tunisino, ha aggiunto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS