Navigation

Commissione CSt chiede blocco averi ex presidente tunisino Ben Ali

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 gennaio 2011 - 22:18
(Keystone-ATS)

BERNA - La Commissione di politica estera del Consiglio degli Stati ritiene che il Consiglio federale debba bloccare gli averi depositati in Svizzera dall'ex presidente tunisino Zine el-Abdine Ben Ali. Lo ha reso noto questa sera la stessa commissione al termine di una riunione.
Il governo dovrebbe congelare provvisoriamente questi beni, qualora dovessero trovarsi in Svizzera, ha affermato il presidente della commissione Eugen David al telegiornale dell'emittente svizzerotedesca SF. Il Consiglio federale deve considerare gli interessi elvetici ma anche quelli del popolo tunisino, ha aggiunto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?