Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli assegni familiari non devono essere esonerati fiscalmente. Con 7 voti contro 4, la commissione dell'economia del Consiglio degli Stati raccomanda al plenum di seguire il Nazionale e di respingere l'iniziativa del PPD denominata "Sostenere le famiglie! Esentare dalle imposte gli assegni per i figli e gli assegni di formazione".

Per la maggioranza questa proposta è troppo vaga. A suo avviso sarebbe meglio sostenere le famiglie con misure non fiscali, come chiesto dal Nazionale in un postulato. A tal proposito il Consiglio federale aveva proposto la riduzione dei premi di cassa malattia, ritenendola una misura più chiara ed efficace

Il governo aveva inoltre fatto notare che le famiglie che non pagano l'imposta federale diretta perché non raggiungono il reddito minimo non beneficerebbero di alcuna agevolazione. A causa della progressività delle imposte, risulterebbero invece fortemente avvantaggiate le famiglie con reddito più elevato. Secondo l'esecutivo, l'iniziativa causerebbe inoltre una diminuzione di circa 200 milioni di franchi all'anno degli introiti dell'imposta federale diretta e una perdita di circa 760 milioni di franchi per cantoni e comuni.

Una minoranza della commissione sostiene invece il testo del PPD, e ritiene che esso permetterà di sgravare fiscalmente la classe media, in particolare per quanto riguarda l'imposta cantonale, e di migliorare il potere di acquisto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS