Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Confederazione sostiene i centri urbani in modo da migliorare le infrastrutture, soprattutto a livello di trasporti. A fine giugno 2012, nel quadro dei cosiddetti "programmi d'agglomerato", sono arrivati a Berna 41 progetti, si legge in un comunicato odierno dell'Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE).

La Confederazione interviene a livello di cofinanziamento delle opere. Questo presuppone investimenti pari a circa 20 miliardi di franchi, una somma che supera di gran lunga i mezzi finanziari disponibili. Il fondo infrastrutturale conta attualmente solo 1,9 miliardi. Le autorità si vedono quindi costrette a definire chiare priorità, cercando parallelamente fondi supplementari.

Dopo i 30 programmi già inoltrati nel 2007, questa seconda fase coinvolge il 90% delle realtà urbane elvetiche, ovvero 800 fra città e comuni sparsi in 23 cantoni. I lavori coinvolgono però anche diversi enti territoriali di Germania, Francia, Italia, Austria e Liechtenstein. La maggior parte degli interventi riguarda la politica dei trasporti e dello sviluppo territoriale.

Uno degli elementi cardine è rappresentato dai programmi detti "Trasporti e insediamento". Questi perseguono come obiettivo principale una pianificazione coordinata di insediamenti, paesaggio e trasporti negli spazi urbani. Fra i temi rientra anche l'armonizzazione dei trasporti pubblici con il traffico motorizzato privato.

Il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) esaminerà entro metà 2013 i programmi inoltrati e, sulla base dei rapporti, metterà in consultazione un progetto di cofinanziamento. Nel primo semestre 2014, il Consiglio federale sottoporrà poi al Parlamento il relativo messaggio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS