La Confederazione restituisce ventisei beni culturali archeologici confiscati nel corso di due procedure penali cantonali dalle autorità di Lucerna e Vallese.

In una nota, l'ufficio federale della cultura (UFC) indica di aver consegnato oggi a Berna le opere all'Ambasciata d'Egitto nel quadro dell'attuazione della legge federale sul trasferimento internazionale dei beni culturali (LTBC).

Tra queste vi sono una statuetta del dio Anubi, 12 statuette funerarie (ushabti) e diversi amuleti databili tra il terzo millennio e il quarto secolo a.C., precisa l'UFC.

Svizzera ed Egitto hanno ratificato la Convenzione UNESCO del 1970 concernente le misure da adottare per impedire importazione, esportazione e trasferimento di proprietà illecite di beni culturali. Nel 2011 è inoltre entrato in vigore un accordo bilaterale concernente l'importazione e il rimpatrio di tali opere.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Che cosa ne pensa di Swissinfo?

Sondaggio

Che cosa ne pensa di Swissinfo?

Che cosa ne pensa di Swissinfo?

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.