Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La presidente della Confederazione Doris Leuthard (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA/ALEXANDRA WEY

(sda-ats)

La presidente della Confederazione Doris Leuthard ha invitato a ottenere risultati concreti per la tutela climatica in occasione della conferenza dell'Onu a Bonn (COP23).

Non ci sono alternative, ha dichiarato nell'ultimo giorno della parte ministeriale dell'incontro in Germania.

L'Accordo sul clima di Parigi è la "pietra angolare" degli accordi internazionali, ha ricordato la ministra nel suo discorso. È la piattaforma d'azione di ogni Paese e bisogna approfondire il tema nel corso di questa conferenza. Si devono trovare soluzioni ragionevoli per valutare e finanziare le misure da prendere per il futuro, ha aggiunto Leuthard.

È l'ottava volta che la consigliera federale prende parte alla Conferenza sul clima dell'Onu e, ha sottolineato, ha sempre avuto l'occasione di partecipare a interessanti discussioni. Tuttavia, ha ribadito soprattutto l'importanza di ottenere risultati.

Secondo la presidente della Confederazione è possibile consumare meno energia ed emettere meno CO2 e svilupparsi economicamente allo stesso tempo: "non è facile", ha ammesso, precisando che le resistenze devono essere superate in tutti i Paesi, in particolare nell'economia e all'interno dei parlamenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS